ViNetMusic da 10 live (con lode). Si suona il mercoledì e la domenica e non saranno “semplici” apparizioni, ma eventi strutturati come veri e propri concerti. I venti finalisti allo Smeraldo

ViNetMusic da 10 live (con lode). Si suona il mercoledì e la domenica e non saranno “semplici” apparizioni, ma eventi strutturati come veri e propri concerti. I venti finalisti allo Smeraldo

01.04.2015

Mentre si avvicina la scadenza delle iscrizioni, il cui termine è stato prorogato al 20 aprile prossimo, una piccola novità per quanto riguarda Vicenz@NetMusic 2015.
Quest´anno durante il periodo delle votazioni (che con la proroga è stato spostato da lunedì 11 maggio a venerdì 19 giugno) i concerti dei venti finalisti al Bar Smeraldo di Campo Marzo a Vicenza si svolgeranno infatti nelle serate di mercoledì e domenica. Si inizierà con il primo concerto il 13 maggio, per proseguire poi ogni mercoledì e domenica sino al 14 giugno.
Ogni serata (dieci in tutto) è stata pensata non come una semplice e fugace apparizione dei finalisti, ma come un vero e proprio concerto, visto che saranno solo due i protagonisti di ciascun live. In questo modo, ognuno avrà il tempo di presentare un repertorio abbastanza ampio, che va al di là della canzone presentata per la rassegna de Il Giornale di Vicenza. Ogni serata vedrà la presenza di un sistema audio di ottimo livello, curato da Abn Spettacoli, con il tecnico Paride Bertoldo a seguire i protagonisti della serata in modo professionale. Per rendersi conto proprio della professionalità del service basta una rapida ricerca sul web per vedere quali nomi della musica segue e ha seguito. Una garanzia...
I concerti avranno inoltre una funzione molto importante nell´economia della rassegna. Alle serate infatti saranno presenti rappresentanti delle diverse realtà che affiancano Vicenz@NetMusic, che approfitteranno dei live per farsi un´idea delle band o degli artisti che preferiscono per assegnare i propri riconoscimenti. Il Lost in Space Studio di Vicenza, che offre la registrazione di un demo al vincitore col voto popolare e del “Premio della Critica”, selezionerà anche uno dei finalisti per il proprio “Premio Rivelazione”, che pure si aggiudicherà una registrazione; rappresentanti di SchioLife allo stesso modo ascolteranno i concerti per assegnare il “Premio SchioLife” che porterà uno dei finalisti ad aprire un concerto importante nel corso della stagione autunnale (lo scorso anno fu quello di Don Airey a Thiene); infine, anche lo staff di Protocollo Zero di Cavazzale avrà modo di farsi un´idea chiara per l´assegnazione della registrazione di un Ep e la sua pubblicazione online.
Non potranno essere presenti invece, sia perché dovrebbero arrivare due volte alla settimana da Milano, sia perché impegnati nelle loro selezioni, i rappresentanti di Divinazione, che mette in palio un posto in finale a Rock Targato Italia, e di Event Sound Promotion, organizzatrice di Music Village che offre una settimana di vacanza musicale estiva.
E tanto meno potrà essere con noi, almeno in queste occasioni, Eugenio Finardi, che assegnerà il “Premio della Critica – Giornale di Vicenza”, proprio perché egli stesso sarà in tournée in diverse località italiane.
In tutti questi anni di concerti dal vivo, ci siamo resi conto che allo Smeraldo – grazie anche alla disponibilità e simpatia di Vittorio e Michela - ciascuna serata poi diventa un bel momento di incontro tra i musicisti, sia i protagonisti stessi del live, sia anche altri finalisti, che spesso si recano ad ascoltare dal vivo i propri “concorrenti”. Ma assolutamente senza uno spirito competitivo, anzi quasi con curiosità. Tant´è che la festa finale della scorsa edizione, che prevedeva l´esibizione del solo vincitore Leonardo Buonaterra, si è rapidamente trasformata in una sorta di jam session. S.R.