FUNK CATS EAST

FUNK CATS EAST



I Funk Cats East nascono dalle ceneri dei Sunburn nel lontano 2008, un caldo pomeriggio d'estate...anche troppo caldo...era fissato quel giorno l'appuntamento per testare il nuovo promettente bassista Leonardo Dal MAso.. grande era la sua fama a Camisano...cosi grande che giunse fino a Vicenza...una città cosi piccola che la sua fama giunse fino alle orecchie di Fede e Luke...due cowboys intraprendenti, unici superstiti dei Sunburn, desiderosi di avviare un nuovo cazzuto gruppo con cui fare un bel pò di casino...Leo si dimostrò affidabile, degno della fama..avevamo trovato bassista...tanto bravo quanto inaffidabile...ma questo l'avremmo imparato più avanti...per il batterista non ci furono dubbi...arruolammo Renato Piccolo...una macchina da guerra dietro i tamburi... un po’ più goffo nella vita, ma a noi interessava il Renato ''Renny'' dietro ai tamburi... grandi problemi invece trovarono i nostri eroi per trovare ed arruolare un cantante serio e professionale.....per un breve periodo il gruppo vantò tra le sue file la splendida voce di Manuel, un ragazzo attempato rispetto agli altri membri, ma troppo inaffidabile...l'esperienza si concluse dopo appena due concerti...svariati provini portarono nella mitica ''stanzetta'' (la sala prove che sarebbe diventata la seconda casa per tutti noi) cantanti come il poi denominato ''Bo'', il didattico ''Giorgio'' e il pazzo ''Tara Farell'', ma nessuno di loro riuscì a catturare l'interesse del gruppo. Passarono mesi prima che il gruppo - ancora senza un nome serio - riuscisse a raccattare per le strade '' Marco'', ex lead vocalist degli Hothell, gruppo vicentino che aveva appena deciso di sciogliersi...Marco riempì la stanzetta di gran simpatia e immediatamente scattò un feeling tra i vari membri che sarebbe stato destinato a durare anche dopo la ''pacifica rottura'' avvenuta alla fine dell'unico concerto che facemmo con lui...la sua enorme simpatia purtroppo non poteva colmare delle doti vocali che forse non seppimo cogliere in pieno al tempo... Voltata anche la pagina Marco, il gruppo si trovava nuovamente senza cantante...pochi concerti alle spalle..ma con grandi amicizie al suo interno...fu con questo bel clima che Luke riuscì ad attrarre ''Dave'', cantante spaventosamente versatile, allievo metaforico di una scuola che l'aveva cresciuto fin da piccolo...la voce del mitico Freddie Mercury. Dave mostra subito le sue doti vocali, accompagnate da un’incontenibile predilezione per gruppi quali Extreme e Queen fra tutti...il gruppo inizia a lavorare spedito...la scaletta inizia a colorarsi di successi firmati da gruppi come Guns’n’Roses, Extreme, Mr Big, Queen , Led Zeppelin, Michael Jackson, Europe, ecc...i concerti si susseguono uno dietro l'altro, accresce il numero di fan parallelamente all'entusiasmo che la band mostra dopo ogni esibizione, entusiasmo che porta il gruppo ad acquisire finalmente il nome di Funk Cats East. Un nome, un programma, in quanto è il casalingo passaggio dalla parola fancazzisti al fine di ricrearne il suono in inglese... L'entusiasmo porterà infine a comporre quello che sarà il primo, si spera di una lunga serie, di inediti. Esso si intitola God for one day...presto nei migliori negozi di cd! I Funk hanno ancora tante cose da dire...e tanti palchi da desfare!

Autori:
Funk Cats East

Componenti:
Davide Porro, voce
Luca Tognolo, chitarra
Federico Ferrari, chitarra
Leonardo Dal Maso, basso
Renato Piccolo, batteria

Genere musicale: HARD & FUNK ROCK

Provenienza: BRESSANVIDO

Sito web: http://www.myspace.com/funkcatseast/

Brano: Funk Cats East - God for one day - ascolta